blockimage

Specialità di Gara

  • SUDÉ JIAÏ
    Definizione
    Questa prova consente l’uso di colpi, proiezioni, immobilizzazioni, schiacciamenti muscolari, leve a terra (tecniche autorizzate) e strangolamenti. I colpi devono essere conformi ai criteri di punteggio in vigore e in conformità con il regolamento. L’accesso a questa competizione è limitato al competitore che soddisfi criteri di selezione.

    Scopo
    · Ricerca dell‘ef cacia tecnica e tattica
    · Resistenza sica e rinforzo mentale
    · Equilibrio tra potenza e velocità
    · Controllo delle emozioni

    Durata
    2 round di 3 minuti ciascuno con almeno 1 minuto di recupero tra un round e l’altro. Un terzo round si terrà in caso di parità (3 minuti).

  • EMONO JIAÏ
    Definizione
    Questa prova permette l’utilizzo delle armi (Tambo o Tchobo), pugni, calci e proiezioni. I colpi e le proiezioni devono essere conformi ai criteri di valutazione in vigore e nel rispetto delle norme del regolamento.

     Scopo
    · Colpi conformi
    · Pulizia tecnica, distanza, velocità, tattica
    · Comprendere la distanza, il timing
    · Adattamento

    Durata
    2 round di 1 minuto.

  • KATA
    Definizione
    Questa prova si svolge individualmente nella categoria sia maschile che femminile. Gli atleti dovranno esprimersi a turno attraverso la realizzazione di un kata a mani nude.

    Scopo
    · Ricerca della potenza
    · Ricerca della padronanza (fisica e mentale)
    · Ricerca di ritmo e armonia

    Svolgimento
    Alla chiamata del loro nome, i due atleti si dovranno presentare sull’area di competizione ed effettuare il saluto con il corpo arbitrale. L’arbitro centrale chiama AKA che si posiziona sull’area di competizione. AO arretra dall’area di competizione e si posiziona sull’area d’attesa. L’arbitro e gli atleti si salutano e dopo aver annunciato l‘inizio della prova (Hadjime), l’arbitro centrale indietreggia e si siede davanti al tavolo.
    Alla fine del kata, dopo aver salutato, il competitore si rimette sull’area d‘attesa. Subito dopo viene presentato il KATA dal competitore AO.
    Al termine, entrambi gli atleti si posizionano sull’area d’attesa e i tre arbitri annunciano contemporaneamente la loro decisione (HANTEI).
    I concorrenti eseguono un kata ad ogni turno a mani nude, scelto secondo l’elenco di seguito:
    • I kata Happoken 1, 2 e 3 saranno effettuati su entrambi i lati.
    • I kata Happoken 4 e 5 e gli hashakuken saranno effettuati solo su un lato.
    Ogni anno verra fatta una scelta dei kata tra gli Happoken e gli Hashakuken da presentare in gara.
    Nelle eliminatorie sono previsti i seguenti kata:
    • Happoken Shodan, Happoken Nidan, Happoken Sandan, Happoken Yodan.
    Nelle semi nali e nelle nali sono previsti i seguenti kata:
    • Happoken Nidan, Happoken Sandan, Happoken Yodan, Happoken Godan, hashakuken Shodan, hashakuken Nidan, Hashakuken Sandan.